Relazione e comunicazione

 

Comunicazione Efficace

 

Autore: Gian Carlo Manzoni


Comunicare bene è importante, anzi è fondamentale. Le maggiori criticità nelle aziende, a prescindere da situazioni di mercato, di continuo cambiamento, di velocità e tempi di risposta e di richieste diverse, che sono più da collegarsi a problematiche organizzative, dipendono da problemi di comunicazione e/o relazionali.
La motivazione, il dialogo, la collaborazione, le competenze, il coinvolgimento, l’assunzione di responsabilità, l’accentramento dipendono fondamentalmente dal tipo e dalle modalità di comunicazione condotte internamente, nell’unità organizzativa, con tutti i portatori d’interesse aziendali, partendo da noi stessi.
Noi comunichiamo sempre. L’azienda comunica sempre, anche quando al suo interno non esiste un ruolo che rivesta questa funzione. Comunicare quindi, comunicare bene e in modo efficace, è un atto di management: non solo di saper fare ma anche e soprattutto di saper essere. La comunicazione efficace diventa così paradigma della buona filosofia aziendale. Grazie alla comunicazione interna ed esterna, e attraverso tutta la comunicazione aziendale, l’energia delle persone si mobilizza e si orienta verso obiettivi comuni e di successo.
La comunicazione efficace alla base richiede come competenze sia una buona capacità d’ascolto sia una capacità d’interazione. L’azienda attraverso diversi strumenti (gruppi di lavoro, eventi, informazioni a valore aggiunto, flessibilità organizzativa) può favorire quest’apprendimento attraverso l’agire quotidiano ed esempi concreti di comportamento. Tuttavia è da noi stessi, dalla nostra capacità d’ascolto, d’interazione e di comunicazione che parte tutto.


Ci sono 5 assiomi importanti della comunicazione umana che vale la pena sempre ricordare e mettere in atto intelligentemente. Si possono leggere e seguire in sequenza, in questa sintesi qui sotto riportata:
1) Non si può non comunicare. Occorre fare attenzione perché anche lo stare zitti, il silenzio, comunica.
2) La comunicazione umana è fatta di contenuto e di relazione, ma è la relazione che dà significato vero al contenuto. È il tipo di relazione in atto che definisce la qualità della conversazione e la guida della stessa.
3) La comunicazione è fatta da sequenze d’eventi, ognuno dei quali è causa ed effetto del conseguente. Alcune sequenze sono da noi privilegiate così come anche dal nostro interlocutore. In questo caso la comunicazione è circolare.
4) Esiste una comunicazione verbale (digitale) e non verbale (analogica) e la seconda è più naturale ed istantanea della prima. La relazione è non verbale, il corpo è non verbale: qui si gioca sulle similarità e sulle espressioni che hanno un loro codice espressivo a dir poco universale. Le parole, il linguaggio, ciò che è verbale hanno segni combinati da regole precise.
5) Ogni comunicazione è simmetrica (cerca di diventare uguale all’altra) o complementare (si complementa, si adatta dinamicamente all’altra).


Esistono quindi varie forme, segni, moduli e modalità di comunicazione con aspetti di contenuto e di relazione che coesistono reciprocamente in modo dinamico. L’emissione di parole ha un sistema semantico articolato dove il significato d’ogni segno è inequivocabile. Il comportamento non verbale non ha una semantica appropriata ed è aperto anche ad interpretazioni.
La comunicazione efficace è, quindi, una serie di regole di processo comunicativo importanti che devono essere conosciute e agite con attenzione e con naturalezza nella vita quotidiana. È altrettanto determinata dalla qualità della relazione che, non solo dipende dalle regole sopradette, ma anche dall’emozione, da quel modo di entrare in contatto con il mondo dell’altro, che accade quando “si è innamorati”.
È dall’attenzione e dall’ascolto che esce il vero comunicatore.

 

Gian Carlo Manzoni. Ingegnere e formatore, counselor aziendale, orientatore familiare ed esperto in Ipnosi Ericksoniana. Trainer di PNL certificato presso la NLP University di Robert Dilts in Santa Cruz (USA). Membro della Global NLP Training and Consulting Community. Partner di consultant e responsabile dell’area manageriale. Si occupa di strategie di comunicazione, marketing dei media digitali, e gestione delle risorse umane, e lavora con alcune delle più grandi aziende italiane e straniere come formatore e consulente sui temi della comunicazione e formazione. Docente di “Pianificazione di Marketing” nel Master “Business Strategy & Competitive Technologies” presso l’Università degli studi di Bergamo.

 
Webinar  Webinar da acquistare in Area SkillPlace


 

Approfondimenti - Libro di riferimento

copertina libro

Benessere e cambiamento in azienda
Argomenti trattati in questo volume:
(1) Potenziare i talenti
(2) Un viaggio di cambiamento
(3) Sviluppare la vitalità
(4) Emozioni e potere personale
(5) Professionalità e relazioni

  recensione


Corsi interaziendali