Ho sempre fatto cosi' e non e' mai capitato nulla. Perche' dovrei cambiare?

 

La sicurezza sul lavoro: quali strumenti di governance?

La risposta a questa domanda sono i percorsi che offriamo: percorsi di formazione ed attività di consulenza che, attraverso una mappa precisa, mirano a far crescere nelle organizzazioni la cultura della sicurezza e della salute, attraverso lo sviluppo di sistemi di gestione e di controllo sui luoghi di lavoro, sia a livello manageriale sia organizzativo.


"Sicurezza"
 è un termine, forse, un pò vago nell'immaginario collettivo, che comprende significati anche molto differenti tra loro, spesso legati alle proprie esperienze e capacità. Tutti fattori, questi ultimi, che effettivamente concorrono alla definizione di sicurezza ed al livello di sicurezza delle attività. Si può aggiungere anche che, in effetti, all'attenzione alla sicurezza da parte del legislatore (attenzione che parte dal lontano 1955 con una legge così ben fatta da essere ancora oggi un riferimento) non corrisponde un'adeguata coscienza sociale di questo problema che, oltre a rappresentare una questione economico-sociale, è un dramma umano che porta anche alla perdita di vite. Il problema sociale, tuttavia, non è "il problema degli altri" bensì "il problema di ognuno di noi".


L'influenza della propria conoscenza e capacità pervade ogni nostra azione quotidiana, sia essa legata alla vita lavorativa quanto all'aspetto privato e quotidiano. È importante, tuttavia, soffermarsi a valutare le proprie azioni, perchè la frase "ho sempre fatto così e non è mai capitato nulla" non è certamente uno scudo contro possibili problemi, emergenze, infortuni. La valutazione reale della propria capacità ed esperienza unita alla conoscenza, alla formazione, all'informazione ed alla valutazione del rischio costituisce lo scudo di cui disponiamo per evitare le situazioni di disagio che portano all'infortunio, al danno, all'emergenza.


Questo vale per qualsiasi azione, per qualsiasi ambito d'intervento, per qualsiasi livello di responsabilità. Lo indica molto bene la recente normativa (anche la 626 del 1994), tuttavia, non è solamente con la legge e con le sanzioni che il problema deve essere affrontato. È necessario andare oltre e applicare il "metodo" in ogni momento, non soffermandosi solamente all'aspetto "lavorativo". La sicurezza ha un “Valore” e questo valore è legato anche alla salute psicofisica ed alla riduzione degli infortuni e degli incidenti mortali.

Il concetto di rischio psico fisico si può quindi associare al Benessere Produttivo e a come cambiare la cultura della sicurezza tramite la leadership individuale ed organizzativa.

 

Sviluppare la leadership per la sicurezza    Migliorare la Sicurezza sul lavoro  

 

 

Approfondimento:

copertina libro

Performance e saving in produzione

Argomenti trattati in questo volume:
(1) Performance eccellenti senza spreco
(2) Fonti comuni dello spreco
(3) Programma per ridurre lo spreco
(4) Controllo dello spreco
(5) Organizzare l'attacco allo spreco
(6) Dinamiche interpersonali e comportamenti preventivi sul lavoro

  recensione

 

 

In collaborazione con:

HSAS Health and Safety Assurance Services London               Corso Safety Leadership


webinar   WEBINAR  Segui i seminari online di consultant© sulle tematiche aziendali:


 

 

 

“Sicurezza è il diritto di ciascun lavoratore, dal presidente della società all’ultimo impiegato o operaio, di ritornare a casa la sera dopo la giornata di lavoro nello stesso stato in cui è uscito la mattina. “ - Giorgio Napolitano

 

STRESS DA LAVORO CORRELATO

- decreto legislativo 81/08

 

Il datore di lavoro che non rispetta l’art. 28 rischia, in caso di controllo, l'arresto da quattro a otto mesi o l'ammenda da 5.000 a 15.000 euro.

 Come valutarlo ? Come prevenirlo, ridurlo, eliminarlo, gestirlo ?

Il decreto legislativo 81/08 afferma: “ … la valutazione deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli collegati allo stress lavoro-correlato….” (art. 28 comma 1 “Oggetto della valutazione dei rischi”)

consultant con la sua struttura di Senior Counselor e Psicologi iscritti all’albo professionale, RSPP e consulenti senior nell’area sicurezza ed organizzazione aziendale, ha definito un modello di raccolta ed analisi dei dati, avvalendosi di strumenti accreditati a livello nazionale ed internazionale. Le attività di consulenza aziendale e di formazione garantiscono di poter gestire il processo a 360° dalla identificazione del livello di rischio alla gestione e prevenzione dello stesso. Contattateci per ulteriori informazioni : 02/36508809