mBraining in Azienda

 

 Formazione e Certificazione per

Coach aziendali con il metodo mBraining

Percorso di certificazione per diventare manager coach con il metodo mBraining

 

La certificazione mBraining in azienda rappresenta un supporto ai manager per sfruttare pienamente il loro potenziale.

È una nuova formula che si rivolge a dirigenti, quadri ad alto potenziale e manager destinanti ad essere coach in azienda o per i quali si profili un cambiamento professionale, per cui è importante tanto la gestione dello stress quanto quella dei propri collaboratori, o che desiderino migliorare le loro doti di leader.

Alla fine di questo percorso ogni manager avrà una certificazione ufficiale di coach del metodo internazionale mBraining1.

Il manager guadagnerà in termini di efficacia e di redditività della sua azione imparando a mobilitare e a canalizzare le energie dei tre cervelli per fare un bilancio delle sue competenze e di quelle dei propri collaboratori, prendere coscienza dei reali punti deboli, identificare il potenziale, acquisire know how supplementare.

 

PERCHÉ? 

mBraining è un metodo innovativo e rivoluzionario che combina aspetti di mindfulness (meditazione consapevole) e sviluppo della leadership, accelerando quindi le prestazioni del manager, leader e coach in contesti di cambiamento.

Il metodo, come già sottolineato, aiuta a semplificare e razionalizzare al meglio le competenze di leadership che si devono agire anche di fronte ai propri collaboratori e a mettere in atto una serie di azioni e di tecniche che favoriscono la riattivazione del proprio interlocutore.

Inoltre permette di migliorare le abilità di coaching preesistente.

Sappiamo infatti che coaching è più di un processo.

Perché sia efficace richiede un insieme di skill personali, atteggiamenti ed attributi.

È un’attività al tempo stesso complessa e semplice, ma richiede attenzione, struttura per adottare abitualmente uno “stile manageriale di coaching”.

mBraining non solo lo adotta ma permette di utilizzare anche la respirazione per favorire quel controllo emotivo consapevole che consente maggiore lucidità in contesti di cambiamento e/o di pressione costante.

 

QUANDO?

  • Quando l’azienda ha bisogno di formare dei manager coach interni
  • Quando il manager vuole acquisire competenze di coaching internazionali con il supporto premiante di un percorso di certificazione per gestire:
    • nuovi progetti interfunzionali
    •  nuove risorse inserite
    • progetti sfidanti e/o motivanti
    • colloqui di motivazione e/o di sviluppo
    • situazioni di stress lavorativo

A CHI É RIVOLTO 

Il corso è dedicato a manager che dovranno svolgere il ruolo di coach o che hanno collaboratori, responsabili, team leader che vogliono avere un metodo strutturato efficace per facilitare lo sviluppo di competenze di leadership necessarie sia al collaboratore sia all’azienda.

 

OBIETTIVI 

Alla fine del corso il manager coach sarà certificato mBit e potrà:

  • capire come fare parlare le diverse intelligenze presenti in un team o in un collaboratore, facilitando risposte di testa, di cuore e di pancia corrette e coerenti soprattutto in tempi di cambiamento
  • comprendere quali sono le domande efficaci per prendere delle decisioni
  • applicare le tecniche basilari per gestire il proprio stress attraverso il bilanciamento della propria respirazione
  • utilizzare le tecniche basilari del processo mBraining per:
    • gestire una conversazione di coaching orientata all’obiettivo
    • allineare consapevolmente le intelligenze facendole comunicare
    • rivitalizzare le intelligenze gestendo i conflitti attraverso un processo standard di efficienza ecologica
    •  motivare lo sviluppo di competenze di leadership per raggiungere i propri obiettivi
  • valutare l’efficacia della propria comunicazione di coaching, facendo emergere le azioni appropriate

Il corso in house della durata di 4 giorni (più uno eventuale per contestualizzare anche metodologicamente l’aspetto del coaching in azienda) è strutturato al fine di poter conseguire la certificazione mBit coach.

DOVE

In azienda o presso la academy aziendale, ma anche in sede residenziale o centro congressi.

 

 

 

PROGRAMMA DI SINTESI 

Percorso di Certificazione: 4 giorni

1° giorno

  • Il modello mBraining e la sua roadmap
  • Capire il linguaggio
  • Capire dove siamo e dove è il nostro team
  • La respirazione per favorire la coerenza: il sistema nervoso autonomo
  • Volatilità, incertezza, complessità, ambiguità: come rapportarsi a scenari VUCA
  • Le domande fondamentali per prendere delle decisioni buone e giuste per noi e per gli altri
  • Il modello di leadership mBraining e le competenze da sviluppare
  • Far espandere le emozioni positive

2° giorno

  • I vari tipi di coaching e l’innovazione mBraining: dalla scrittura alla parola risuonante
  • Coerenza cardiaca: migliorare l’ascolto e la respirazione favorendo una mindfulness individuale e di gruppo
  • Creare empatia con l’interlocutore: favorire la congruenza
  • Il modello di comunicazione mBraining
  • Le funzioni principali da riattivare e da ricordare nell’interlocutore

3° giorno

  • Comunicare riattivando le funzioni principali
  • Dal colloquio di motivazione alla comunicazione efficace
  • Distinguere gli ambiti e gli interventi e le sequenze nella conversazione
  • La sequenza fondamentale
  • Comprendere i conflitti

4° giorno

  • Saper gestire i conflitti: una risoluzione creativa al conflitto e/o al blocco presente
  • Le più alte espressioni di Sé in ottica di leadership
  • Come svilupparle, recuperando esperienze individuali o di gruppo
  • Allineare le espressioni al linguaggio aziendale e/o individuale
  • I livelli logici di applicazione del processo mBraining
  • Somministrazione degli esercizi riassuntivi finalizzati al rilascio della certificazione mBraining

 

Giornata facoltativa (per contestualizzare metodologicamente l’aspetto del coaching)

Una giornata finalizzata a creare il gruppo

  • Il manager coach: quali competenze e perché
  • Il ruolo del manager coach
  • Quale stile di coaching adottare: cosa dire e cosa scrivere
  • Autovalutazione dei propri skill di coaching a livello organizzativo
  • Ascoltare e domandare, favorendo una riflessione consapevole
  • Gestire la sessione con domande trasformative
  • Dallo stato presente allo stato desiderato: esercitazioni pratiche
  • Modelli di coaching per favorire colloqui di motivazioni e di sviluppo

 

Contattaci per maggiori informazioni, approfondimenti, costi, aspetti organizzativi e personalizzazioni…..e altre domande a cui volete una risposta prima di decidere…