Condividi

 

 

 Theory U e Change Lab 

 

Otto Scharmer nel suo libro “Theory U: Leading from the future as it emerges” parla di come fare riemergere le nostre potenzialità, riscoprirle e riutilizzarle di fronte alle nuove sfide che sia noi stessi sia l’umanità deve affrontare.

 

In buona sostanza si richiede un “salto di paradigma”. Scharmer parla di “Presencing”, presenza: invece che guardare e analizzare il passato, guardare e portiamo all’interno della nostra vita tutte le possibilità che possono arrivare guardando il futuro.

 

Il punto chiave del cambiamento, quello che dà l’effetto leva è l’approccio con cui guardiamo le cose, piuttosto che come risolviamo subito i problemi. Ossia la nostra condizione interiore , o intima che ci permette di cogliere quello che può e deve essere fatto. Scharmer parla di ” blind spot of our time”, ossia di “punto cieco del nostro tempo”, della nostra cultura, delle nostre organizzazioni, del nostro modo di intendere la “leadership” e anche la cultura organizzativa.

TheoryUorganizzativa

Se siamo consapevoli che esiste questo punto cieco, allora possiamo ritrovare noi stessi, personalmente e professionalmente, anche organizzativamente: riappropriarci del nostro potenziale per cogliere realmente le opportunità del futuro.

 

Scharmer ritiene che esistono due Sè: il Sè attuale e già passato e conosciuto ed un Sè futuro che ha in sè tutte le nostre migliori possibilità. E’ fra questi due Sè che si attiva il futuro.

 

Ecco che inizia il viaggio, un viaggio ad “U” :

 

Si scende dall “U”: occorre osservare “il nostro problema” o la “nostra sfida” con occhi nuovi, con cuore aperto e mente aperta, sospendendo ogni forma di giudizio

Nel centro della “U” occorre ritirarsi ritrovando il silenzio che fa emergere le intuizioni e la verità, e la volontà: i due Sè  incominciano a risuonare e la nostra intelligenza emotiva riemerge e ci chiede cosa vogliamo fare di noi e della nostra vita

Si risale dalla “U”: occorre portare il futuro nel mondo, attraverso la pratica del fare, sviluppando un prototipo del futuro, rifacendolo, sino a quando avremo il risultato finale.

 

 

Theory U e Change Lab

 

 

Change LAB: Facilitare la capacità di innovare

 

I laboratori di cambiamento sono laboratori di facilitazione e rispondono alle seguenti domande:

  • Cosa stiamo aspettando di portare nel mondo attraverso il lavoro della nostra azienda?
  • Quali beni e servizi possiamo fornire ai nostri clienti ed utilizzatori finali? Cosa c’è
  • nella mente di queste persone? A cosa stanno attenti? Quali sono le loro preoccupazioni?
  • Quali sono le loro aspirazioni?

I laboratori di cambiamento sono basati sul modello proposto dalla Teoria U che descrive un processo che che incoraggia l’abbandono di vecchi schemi mentali che impediscono una corretta presa di decisioni in modo da creare in modo partecipato e condiviso nuovi modelli di sviluppo per scegliere “bene” il futuro che sta emergendo e che è “dietro l’angolo”.

Questo processo stimola il cambiamento, l’ascolto e l’innovazione attraverso interviste e confronti facilitati ai portatori di interesse, con il recupero della propria presenza ed energia ispiratrice, ed infine con una prototipazione operativa. 

 

Obiettivi

Partendo dal presupposto che non si conosce quale potrebbe essere il tipo di innovazione che fa la differenza, proponiamo un percorso con tre obiettivi da raggiungere entro nove mesi. L’obiettivo è creare qualcosa di nuovo che abbia un successo e che possa avere ritorni economici e/o sociali significativi. La prototipazione che emerge dalle idee sviluppatesi all’interno del processo vengono poi esaminate dai portatori di interesse: potenziali clienti, consumatori, utilizzatori finali in modo da ricevere un riscontro dal potenziale mercato. Quindi prototipizzare rapidamente per innovare e facilitare il cambiamento.

 

La struttura del processo di facilitazione operativa

Richiede Sei giornate, composte da seminari/workshop di una o due giornate all’interno di un periodo di nove mesi minimo, dove 4 attività operative vengono portate tra i diversi seminari.

 

Il nostro processo, in sintesi, è composto da queste fasi:

 

Kick off

Riflessione su esperienze di innovazione ed i loro processi e significati rispetto alla strategia corrente e futura.

Dall’Idea all’Intenzione:

Riflessione su cosa sta cambiando e cosa sta emergendo.

La capacità di innovare

Riflessione sul ciclo dell’Apprendimento Attivo.

Decidere

Comprensione, prova, adattamento del prototipo.

Risultati in atto

Riflessione su guadagni, profitti,benefici e proposizione di valore.

Far durare l’innovazione

Riflessione sui processi innovativi.

Il percorso richiede Sei Moduli, composti da seminari/workshop di una o due giornate all’interno di un periodo di nove mesi, intervallate da attività operative tra i diversi seminari, con possibilità di personalizzazione al contesto aziendale di riferimento e dall’attività di consulenza e Change Management richiesta.

Scriveteci per avere maggiori informazioni e documentazione aggiuntiva

 

Per maggiori informazioni contatta consultant srl - Via Zanella 57, 20133 Milano 

Tel 02 46712512 - Fax 02 48013233 - email: info@e-consultant.it

18-02-2014

Un percorso nuovo e pratico per applicare, PRATICARE, e sviluppare il coaching, nella propria realtà lavorativa, sviluppando quelle competenze emotive per gestire al meglio il proprio Team. Incomincia a praticare con il nostro questionario introduttivo.

10-05-2014

Aperte le iscrizioni al nuovo master di Formazione Pratica Facilitatori:nuova edizione. Coinvolgere persone, trasmettere fiducia,ottenere l'impegno. Guidare i gruppi e i team di lavoro trasformando se stessi. Iscriviti subito!

26-04-2014

E' stato definito il nuovo percorso di Alta formazione in Counseling aziendale 2014 dedicate al tema della Presenza, Empowerment e del Counseling Organizzativo.

Una nuova serie di contributi operativi e sperimentati in aziende nazionali ed internazionali in una nuova cornice teorica e sempre pratica.  Richiedete informazioni.
 

10-02-2014

Insieme a Microsoft Italia stiamo proponendo la soluzione 3D Performance  che permette di risparmiare nei costi di progetto nella propria impresa. Un webinar dedicato  il 25 Febbraio . Guarda anche i nostri servizi e corsi dedicati.

15-01-2014

Nuovo percorso Master Class EBW® per sviluppare la leadership resiliente nei gruppi di lavoroTre appuntamenti in 5 giornate per sviluppare la consapevolezza e la pratica delle proprie competenze emotive.

07-02-2014

Prova il nostro questionario di sintesi sull' attenzione al cliente.

Richiedi la versione approfondita per valutare la tua organizzazione.

11-03-2014

consultant ha rinnovato per il quarto anno la Certificazione Qualita'  UNI EN ISO 9001:2008, settore EA 37, sulla progettazione ed erogazione di servizi di formazione e consulenza.(Design and provision of training services and advice). Una garanzia per chi si forma con noi.

Un click per approfondire i nostri corsi sull'Argomento

 

19-03-2014

Sono aperte le iscrizioni al nuovo Master Formazione Formatori 2014 primo semestre, sette giorni per formarsi in modo interdisciplinare con gli strumenti più innovativi presenti sul mercato Europeo. Iscriviti subito!

19-12-2013

In collaborazione con Aula PMI di Microsoft Italia ed il portale Digitali per Crescere, ecco il nostro nuovo video su come ridurre i costi di produzione in azienda con la metodologia SMED. Approfondisci il tema con in nostri prossimi corsi dedicati al tema.