Responsabilità sociale e sostenibile: favorire l’innovazione sociale

Favorire l’innovazione creativamente e responsabilmente

Occorre dunque una Responsabilità sociale sostenibile anche per l’azienda e nelle piccole e medie imprese.

La carta dei valori può rappresentare un’esplicita e comune assunzione di responsabilità, di leadership nella qualità del servizio e nella responsabilità sociale e per differenziarsi dai concorrenti.

Insieme alla carta dei valori, occorre anche:
• la motivazione dei titolari d’impresa;
• la definizione degli indicatori;
• la formazione per chi è coinvolto sulle procedure per garantire
la soddisfazione delle parti interessate;
• la definizione delle procedure per il controllo e il miglioramento;
• la definizione di un piano di comunicazione coerente;
• l’assunzione di responsabilità.

Per attivare la carta dei valori occorre favorire:

a) il pensiero positivo nelle organizzazioni attraverso interventi di attivazione di “benessere” individuale, produttivo ed organizzativo;

b) la creatività per l’innovazione competitiva attraverso modelli che facilitino l’innovazione e le opportunità (si veda ad esempio il modello IpOp- Innovation by Opportunity di Raphael Cohen, oppure modelli di facilitazione al all’innovazione descritti nel libro Marketing ed Innovazione di G.C.Manzoni e P. De Ritis, presente in questa collana).

Responsabilità sociale e sostenibile

Responsabilità sociale e sostenibile

Per definire la carta dei valori, potremmo, come suggerisce Dan Roam, scrivere sul retro del tovagliolo, o come suggerisce De Bono, utilizzare le sei medaglie dei sei valori, e chiederci quale sarebbe la nostra medaglia attuale?
Tali medaglie sono, rispettivamente:
1. medaglia d’oro: dei valori umani, esprime il nostro senso di sicurezza. Chi la ottiene è perché apprezza ed è apprezzato, si cura ed è curato;

2. medaglia d’argento: dell’organizzazione efficiente. Chi la ottiene è perché ha un’impresa e una famiglia efficiente, dinamica,

aperta al cambiamento;
3. medaglia della qualità: tutto quello che facciamo deve essere fatto con qualità;

4. medaglia di vetro: della creatività, che riflette noi stessi e l’ambiente;

5. medaglia di legno: dell’ecologia, che tutto l’ambiente che sta dietro all’organizzazione;

6. medaglia di ottone: dei valori percettivi e riflette come veniamo visti dagli altri.

Sono medaglie importanti perché riflettono i nostri valori e la loro forza.

Che medaglia ci diamo?
Che medaglie ci possiamo dare in questo momento?
Quali sono le cose diverse e differenti che dobbiamo considerare?
E se ce le potessimo assegnare tutte, ma con dei voti da 1 a 4 con una
percezione positiva, e da -1 a -4 con una percezione negativa?

Competere creativamente e responsabilmente 2

Disegniamo il diagramma e mettiamo il punteggio, lo possiamo fare di fronte a qualsiasi situazione e potrebbe essere un buono spunto per accelerare il processo creativo e lo sviluppo personale.

Per esempio, prendiamo una nostra settimana lavorativa di 5 giorni e chiediamoci quali valori, ossia quali medaglie ci possiamo dare?

Oppure consideriamo il matrimonio e poniamoci questa domanda: il matrimonio dovrebbe essere un contratto quinquennale rinnovabile o no?

Quali medaglie ci possiamo dare per la situazione affettiva che stiamo vivendo?ù

La creatività è esperienza di sviluppo, di innovazione e di competizio-
ne insieme ai nostri valori. La creazione di valori farà la differenza, così

come la creatività.
Il processo creativo serve soprattutto a:
• aumentare il valore;
• risolvere i problemi (è una soluzione di problem soling);
• migliorare (il nostro sviluppo e i processi aziendali);
• semplificare;
• creare opportunità (a vederle e a svilupparle);
• reagire.

Occorre prestare attenzione alla soddisfazione del personale e a quel-
la del cliente, dei fornitori, della società civile, ma anche a noi stessi e

alla nostra creatività.